Indietro La Stampa mercoledì 16 maggio 2018
Cerca Sezioni 16 mag

La Stampa

mercoledì 16 maggio 2018
Vicino
Annuncio
16. mag. 18:45 Aggiornato La politica affossa Piazza Affari 
La Stampa
Il difficile parto del nuovo governo fa schizzare lo spread a 151 punti e deprime i listini di Borsa: indice Ftse Mib -2,32% a 23.734 punti e All Share -2,34%. Questo vale solo per Piazza Affari, mentre le altre Borse europee non hanno fatto così male, chiudendo per lo più attorno alla parità. ...
 Mi piace Rispondi
Valute in EUR
GBP 1,12 -0,448%
CHF 0,87 0,000%
USD 0,85 +0,234%
16. mag. 17:12 Torna il Salone Nautico, da Genova un “benvenuti a casa” 
La Stampa
Si terrà dal 20 al 25 settembre la 58° edizione del Salone Nautico di Genova. Ucina lo ha presentato oggi nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, sede del Comune del capoluogo ligure. All’orizzonte numeri consistenti, un nuovo layout e un clima più ottimista....
 Mi piace Rispondi
16. mag. 4:28 La Borsa cede 2 punti, lo spread intorno a quota 140 
La Stampa
Piazza Affari continua a essere la cenerentola delle Borse europee, con il Ftse Mib che cede l’1,8%. Pesano i timori degli investitori per le politiche economiche di un governo Lega-M5s dopo che una vecchia bozza di `contratto´ circolata ieri ha fatto emergere intenzioni bellicose verso la Ue. Lo spread Btp-Bund si muove a ridosso dei 140 punti men...
 Mi piace Rispondi
16. mag. 3:53 Con l’aumento del prezzo del petrolio, la benzina vola sopra 1,6 euro. Codacons: intervengano i Nas 
La Stampa
Vola il prezzo della benzina, spinto dai rialzi delle quotazioni del petrolio. Il prezzo medio praticato sulla rete italiana, secondo quanto emerge dalle tabelle del Mise aggiornate al 14 maggio, è tornato sopra quota 1,6 euro, portandosi a 1,606, ai massimi dal luglio 2015. Quotidiano energia, che spacchetta i vari dati su cui viene calcolata la m...
 Mi piace Rispondi
15. mag. 23:04 L’Ue bacchetta l’Italia su migranti e debito.  M5S-Lega all’unisono: “Non interferite” 
La Stampa
Non è casuale il triplo intervento a gamba tesa di Bruxelles nella politica italiana, in questa fase particolarmente sensibile ai «moniti» che arrivano dalla Ue. L’allarme di Valdis Dombrovskis sul debito pubblico, l’avvertimento di Jyrki Katainen sul rispetto delle regole e sull’impossibilità di modificare i Trattati Ue, aggiunti alla richiesta di...
 Mi piace Rispondi
In Cima

Impostazioni di Data

Oggi è martedì 21 agosto 2018

+ 1 -
+ 1 -
+ 2016 -

Vicino

Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta l'uso dei cookie, come descritto nella nostra politica dei cookie.

Accetto